Lo Studio tecnico si avvale delle seguenti strumentazioni per eseguire verifiche e collaudi:

 

Cassetta prova relè

Marca Chauvin Arnoux modello FTV 400

Secondo l’adeguamento richiesto dall’allegato A.70 (delibera AEEG 84/2012/R/EEL) per impianti con potenza > 50kW connessi in MT, Enel Distribuzione richiede una specifica dichiarazione dove deve essere indicato che il sistema di protezione di interfaccia è stato verificato tramite apposito strumento (cassetta prova relè). Per provare che tale verifica è stata effettuata bisogna allegare alla comunicazione da inviare ad Enel un file di report redatto dallo strumento stesso e approvato da un professionista. Questo strumento effettua prove anche su interruttori in media tensione (MT).

Luxmetro

 Il luxmetro è uno strumento che viene utilizzato per la misura dell’illuminamento, rileva i livelli di illuminamento negli ambienti e sui luoghi di lavoro.

Anemometro

 L’anemometro è uno strumento utilizzato per misurare la velocità o la pressione del vento.

Pinze amperometriche

 La pinza amperometrica è uno strumento di misura che si utilizza per rilevare correnti su parti di un impianto che non possono essere messe fuori servizio.

Combitest

 Strumento utilizzato per verificare la conformità degli impianti elettrici al DM 37/08, esegue inoltre prove su interruttori differenziali e impianti di terra.

Termocamera

Il Committente dopo aver acquistato i moduli non può accertarsi personalmente se questi hanno celle difettose o meno, il malfunzionamento anche di un solo pannello fotovoltaico compromette il rendimento di tutto l’impianto. La misura termografica mette in evidenza una particolare cella o un gruppo di celle surriscaldate indice che il modulo non è completamente integro. A questo proposito lo Studio Altieri offre un servizio di misura che permette di individuare eventuali problemi e quindi di prevenire una mancata produzione dell’impianto fotovoltaico.

Analisi rete

Lo strumento HT Italia PQA820 permette di eseguire un check-up completo della propria rete elettrica al fine di rilevare eventuali anomalie (es. armoniche) oppure può essere utilizzato semplicemente per monitorare i consumi dell’attività tramite un campionamento.

Zeus K

Piccolo strumento utile per analizzare i consumi domestici, dopo il campionamento si collega al pc e tramite apposito software genera i grafici relativi ai consumi energetici divisi per fasce e orari.

…..e altri

Lo studio si occupa di tutte le pratiche burocratiche per fornire una totale assistenza al committente, in particolare:

  • domande di connessione per impianti da fonte rinnovabile;
  • adeguamenti in MT e BT per impianti fotovoltaici secondo allegato A70 Terna;
  • volture;
  • pratiche richiesta sostituzione contatori.

….e molte altro

 

Per maggiori informazioni

Lo studio si occupa di tutte le pratiche burocratiche per fornire una totale assistenza al committente, in particolare:

  • GSE – scambio sul posto (SSP);
  • fuel mix;
  • volture;
  • controllo documentazione impianto ante verifica GSE

…..e molte altro

Per maggiori informazioni

Lo studio si occupa di tutte le pratiche burocratiche per fornire una totale assistenza al committente, in particolare:

  • dichiarazioni di consumo annuali Agenzia Delle Dogane per impianti >20kwp;
  • pratiche UTF (richiesta rilascio officina elettrica);
  • volture;
  • richiesta registri letture contatori.

….e molto altro

 

Per maggiori informazioni

In un procedimento giudiziario, sia civile che penale, il Committente può avvalersi di un consulente tecnico di parte (CTP) per tutto quanto concerne le verifiche tecniche impiantistiche. Il ruolo del CTP è quello di supportare l’avvocato nelle indagini “tecniche” secondo la sua formazione specialistica. Un esempio del ruolo del CTP è quello di verificare se, a seguito di un incendio o di un danno, questo fosse stato causato da una mancata applicazione delle norme tecniche di sicurezza o per negligenza di installazione.

L’energy manager è una figura professionale il cui compito è analizzare e ottimizzare il bilancio energetico delle aziende, sia pubbliche che private, che superino un determinato consumo energetico annuo.

Lo Studio tecnico si pone l’obiettivo di assistere il committente analizzando le possibili opzioni per ottimizzare i consumi energetici, ad esempio in una azienda medio/piccola che possiede un impianto fotovoltaico si cerca di traslare le lavorazioni dei materiali nelle ore in cui l’impianto ha una maggiore produzione di energia elettrica.

sol

Lo Studio tecnico Altieri è in grado di creare software adatti ad ogni tipo di utilizzo sia in ambito civile che industriale, utili a svolgere determinate funzioni di processo o di controllo (SCADA). Tra i sistemi utilizzati, LabVIEW System Design Software, permette di progettare sistemi, includendo strumenti basati sulla configurazione e funzioni di programmazione avanzate per lo sviluppo di applicazioni di controllo, analisi e misura con interfacce utente professionali. Alcuni esempi:

  • Sistemi di automazione per centrali termiche
  • Sistemi di telegestione di processi industriali
  • Sistemi di allarme per impianti tecnologici
  • Gestione impianti di illuminazione
  • Gestione dei controlli accessi
  • Banchi prova per prove rilievi parametri fisici

relamping LED: sostituzione di apparecchi illuminanti divenuti ormai inefficienti, (come lampade ad incandescenza) con apparecchi a tecnologia led

 

Quando si parla di progetto illuminotecnico non si può non parlare di software di calcolo illuminotecnico. I calcoli illuminotecnici hanno lo scopo di illustrare simulazioni di soluzioni da adottare per illuminare un determinato ambiente interno (uffici, magazzini, chiese ecc..) o esterno (campi da calcio, parcheggi, pubblica illuminazione). Negli ultimi anni ha preso piede l’attività di relamping che consiste nella sostituzione dei vecchi apparecchi illuminanti (fluorescenti, ioduri metallici, alogeni […]) con apparecchi a nuova tecnologia led. Lo studio illuminotecnico e fondamentale per determinare se l’illuminazione di un locale è adatta all’attività che si sta svolgendo o meno, questo discorso vale sia per illuminazione ordinaria sia per l’illuminazione di sicurezza. Tramite appositi programmi di calcolo con modellazione 3D è possibile realizzare svariati progetti, soddisfando le più disparate esigenze del cliente.

La diagnostica di edifici nuovi o esistenti è molto importante, in quanto permette di rilevare eventuali problematiche dal punto di vista chimico o meccanico della struttura. Il servizio proposto, prevede il posizionamento di uno strumento con l’obiettivo di campionare per un determinato periodo l’ambiente in esame, al fine di monitorare diversi parametri.

Il benessere indoor negli ambienti domestici dipende in gran parte dal microclima interno e dalla qualità dell’aria (purezza, umidità e temperatura). Le analisi dell’aria da Noi svolte permettono di identificare la presenza di inquinanti nocivi per la salute, come radon, formaldeide, polveri sottili, allergeni e composti organici volatili.

Si potranno così definire misure per prevenire le malattie da inquinamento indoor, a cui è esposto chi vive in ambienti insalubri.

La diagnostica, nel dettaglio, permette di rilevare:

  •  umidità;
  • temperatura
  • ponti termici;
  • salubrità degli ambienti
  • presenza di inquinanti nocivi per la salute, come radon, formaldeide, polveri sottili, allergeni e composti organici volatili.

e molto altro.