BANDO PER IL SOSTEGNO DI PROGETTI RIVOLTI ALL’INNOVAZIONE, LA DIGITALIZZAZIONE E L’INFORMATIZZAZIONE DELLE ATTIVITA’ PROFESSIONALI A SUPPORTO DEL SISTEMA ECONOMICO REGIONALE”. ANNO 2019

Progetto cofinanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale

Lo Studio Tecnico Altieri Fabio opera da 15 anni nel settore della progettazione di impianti elettrici e
speciali ad elevato standard tecnologico, sia sul mercato italiano che internazionale.
Abbiamo al nostro attivo tra i principali lavori la progettazione e la direzione lavori della Basilica della
Natività di Betlemme in Palestina e lo Stadio di calcio “Paolo Mazza” di Ferrara.
Con la partecipazione a questo bando ci siamo prefissi il raggiungimento dei seguenti obiettivi:

  • “ZERO PAPER”: eliminazione di una quota superiore all’80% della carta utilizzata in cantiere;
  • “SMART SHARING”: condivisione digitale dei nostri progetti con i cantieri e collaboratori
    L’obiettivo di “ZERO PAPER” ha la finalità di migliorare il nostro processo produttivo eliminando in
    maniera sostanziale tutta quella quota di carta che viene utilizzata in cantiere durante le operazioni di
    rilievo e direzione lavori.
    Attualmente il processo produttivo prevede le stampe degli elaborati grafici di progetto in grande formato,
    anche in più copie, con l’utilizzo di almeno 8-10mq di carta per ogni progetto. La quota annuale di carta
    utilizzata annualmente raggiunge valori prossimi alla superfice di 5 campi da tennis.
    Spesso queste immense quantità di carta vengono utilizzate solamente per pochi giorni se non ore, al fine
    di rilevare in cantiere le modifiche in corso d’opera, per poi essere nuovamente digitalizzate su software di
    disegno CAD. La carta viene poi smaltita in quanto non più necessaria.

Nel bando abbiamo pertanto previsto l’acquisto di n.4 tablet industriali, antiurto, protetti da polvere e getti
d’acqua, touch-screen al fine di sostituire totalmente l’utilizzo di carta in cantiere e dotarsi di uno
strumento multimediale e versatile. Questa innovazione ci permetterebbe di rilevare le modifiche in
cantiere disegnando direttamente su di un supporto digitale, fotografando lo stato dei luoghi e restando
costantemente connessi al server centrale dello studio.
La velocità del processo produttivo verrebbe ulteriormente ottimizzata. I collaboratori in studio
riceverebbero “in live” le modifiche apportate in cantiere, senza dover attendere che il tecnico rientri in
sede per consegnare la documentazione cartacea da aggiornare.
Ogni tablet inoltre sarà dotato di scheda SIM per la trasmissione in 4G dei dati ed effettuare videochiamateconferenze
di cantiere.
Il progetto “SMART SHARING” prevede invece la possibilità di condividere in maniera rapida, ma
soprattutto sicura da attacchi hacker, i contenuti dei progetti presenti sul server dello studio tecnico. Spesso
i cantieri sul territorio nazionale ed internazionale richiedono revisioni veloci di progetti a causa di
interferenze con altre lavorazioni. La possibilità di condividere immediatamente, via web, la situazione e
mettere in atto la giusta strategia tecnica può fare la differenza, sia per l’installatore in cantiere che per il
Committente. Dalla nostra esperienza abbiamo acquisito la consapevolezza di dover lavorare sempre di più
in contesti di progettazione integrata, sia con professionisti locali che esteri. Da qui la necessità di
potenziare la rete LAN e telefonica interna con dispositivi all’avanguardia, siano essi software che
hardware. Risulta fondamentale dotarci di cuffie multimediali interattive in sostituzione delle tradizionali
cornette telefoniche per poter operare sulla tastiera del PC a mani libere e nello stesso tempo mantenere la
riservatezza della telefonata, cosa che con il vivavoce tradizionale non potrebbe avvenire.